Comune di Avola

Museo/Monumento

Chiesa di S. Maria di Gesú

Descrizione
Appartenente al convento dei Minori Osservanti, fondato nel 1509 dal feudatario d’Avola Carlo d’Aragona, la chiesa fu ricostruita nel nuovo sito all’inizio del Settecento. Il sacro edificio faceva parte dell’attiguo plesso conventuale e, fornito da un’ampia navata con cripta, assunse le forme attuali a metá del sec. XVIII. Nella facciata della chiesa dominano il portale e la cella campanaria a tre luci; all’ interno si conservano pitture parietali e stucchi rococó. Particolarmente interessanti sono le due colonne tortili dell’ altare maggiore decorate con racemi a bassorilievo. Tra i dipinti si distinguono l‘Immacolata con i SS. Francesco e Rosalia, opera successiva alla Controriforma, la Crocifissione, S. Liborio, le stazioni della Via Crucis. Entrando, a sinistra, è il mausoleo di marmi policromi del 1734 con sopra il busto di Ascensio Battaglia, capitan d’armi e personaggio di rilievo nella fase di ricostruzione della cittá; lapidi finemente intarsiate di altri antichi sepolcri sono disposte sulle pareti della navata. Nell’ area absidale sono opere contemporanee di Mario Mogani.